Questo sito utilizza cookie anche di terze parti tecnici, di profilazione e di marketing, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più Cookie Policy. Per visionare l'informativa completa relativa al trattamento dei dati CLICCA QUI Per Continuare la navigazione devi acconsentire all'utilizzo dei cookie.
Speciale Casa

Come eliminare la muffa

foto
 

In quest´articolo si evidenzieranno alcune delle cause che portano al formarsi della muffa per poi analizzare qualche metodo che ci consenta di prevenire il formarsi di tale fenomeno.
Generalmente la muffa si forma a causa di una serie di microscopiche spore che vengono trasportate dall´aria e posizionandosi sulle pareti della casa alla giusta temperatura e con il giusto tasso di umidità germinano e si riproducono a notevole velocità generando oltre allo sfarinamento delle pitture e il distacco degli intonaci degli effetti tossici per gli abitanti della casa.
Le zone della casa più vulnerabili al processo di formazione della muffa sono quelle umide, poco ventilate e buie.
Uno dei metodi che possiamo consigliare per prevenire il fenomeno della muffa è quello di far areare la casa quotidianamente soprattutto in abitazioni frequentate da più persone e di piccole dimensioni.
Nelle case moderne con l´utilizzo di materiali e tecniche costruttive sempre più specifiche e specialistiche si sono creati degli ambienti che dal punto di vista dell´isolamento e energetico sono all´avanguardia e consentono quasi un totale taglio termico tra interno e esterno.
Questa situazione può comunque comportare una chiusura ermetica degli ambienti interni con relativo non ricambio dell´aria che come abbiamo detto in precedenza è una delle cause del formarsi della muffa.
Per ovviare a questa situazione un altra soluzione soprattutto in contesti dove non è possibile spalancare le finestre è consigliato utilizzare degli infissi dotati della funzionalità "spiffero" che consente di creare una piccola apertita tra in montante dell´infisso e un anta in modo da permettere il ricambio dell´aria senza dover ricorrere all´apertura dell´infisso (anche a vasistas) che genererebbe un alterazione delle temperature interne della casa.
Qualora non si volesse ricorrere a nessuna delle soluzioni presentate precedentemente è possibile utilizzare delle ventole a ricambio d´aria che grazie ai loro sensori provvedono al ricambio dell´aria qualora si raggiungano delle sogli di umidità rilevanti. La loro installazione è abbastanza semplice e permettono di prevenire il formarsi della muffa.
Qualora si decidesse di optare per questa soluzione è preferibile rivolgersi al proprio tecnico per stabilire la tipologia di dispositivo e il relativo posizionamento nella casa e soprattutto il numero adeguato di cui dotare l´abitazione.

 

 

In Evidenza