Questo sito utilizza cookie anche di terze parti tecnici, di profilazione e di marketing, , per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più Cookie Policy. Per visionare l'informativa completa relativa al trattamento dei dati CLICCA QUI Per Continuare la navigazione devi acconsentire all'utilizzo dei cookie.
Speciale Casa

La poltrona per anziani

Arredi: Varie

foto
 

Scheda Tecnica

Con il passare degli anni le capacità motorie di ogni persona vanno regredendo inesorabilmente creando situazioni di disaggio soprattutto in movimenti quotidiani tipo il rialzarsi da una sedia.
Una soluzione potrebbe essere rappresentata dalla “poltrona per anziani”.
Pensata esclusivamente per agevolare la quotidianità delle persone grazie in particolare alla sua comodità soprattutto nell´agevolare quei movimenti che col passare del tempo risultano sempre più complicati.
In commercio ci sono varie tipologie di poltrone e sono ottimizzate in funzione delle caratteristiche e delle funzionalità di cui è dotata.
Quando si deve procedere all´acquisto la prima cosa da analizzare è la tipologia di servizio che deve svolgere ad esempio personalizzazione dell´inclinazione della pedaliera o dello schienale, e possibilità di agevolare il posizionamento eretto dell´individuo.
Vale quindi la pena di analizzare più nel dettaglio le caratteristiche e le funzionalità delle diverse poltrone in commercio.
Di seguito alcuni consigli utili.
Un parametro da prendere in considerazione è sicuramente la dimensione. Infatti qualora si abbia la necessità di doverla utilizzare in diversi ambienti risulta necessario considerare la facilità di spostamento. Generalmente la larghezza della poltrona è di 80 cm, misura che consente il passaggio nelle porte standard presenti nelle abitazioni. Qualora si decidesse di acquistarne una di dimensioni maggiori si deve valutare l´impossibilità di spostamenti agevoli nelle diverse stanze dell´abitazione.
Il tipo di tessuto va valutato in funzione del tempo di utilizzo giornaliero. In caso di un numero di ore consistente si consigliano i tessuti antibatterici e traspiranti e di semplice pulizia. In commercio, comunque, sono presenti anche poltrone in pelle e in ecopelle.
Andiamo ora ad analizzare quelle che sono le caratteristiche tecniche da valutare.
Le poltrone possono essere ad azionamento meccanico e ad azionamento elettrico (cioè dotate di uno o più motori).
Quelle ad azionamento meccanico sono dotate di leva che consente la variazione della posizione di schienale e poggiapiedi. Sono adatte per quelle persone con patologie di lieve entità.
Per quanto riguarda le poltrone dotate di motore e utilizzate da individui con maggiori difficoltà di deambulazione variano in funzione di quelle che sono le funzionalità che a loro volta sono dipendenti dal numero di motori di cui sono dotate. Ad esempio con un solo motore non sarà possibile personalizzare l´inclinazione di pedaliera e schienale prerogativa delle poltrone dotate di due o quattro motori. Per quanto riguarda le poltrone alzapersona che consentono di agevolare il posizionamento in postura eretta si consiglia di verificare anche la possibilità di elevazione della sedia in modo da poterla utilizzare anche a tavola durante i pasti. Alcune sedie consentono un elevazione fino a 20 cm. Sono disponibili in commercio diverse poltrone massaggianti che grazie a diversi meccanismi consentono di svolgere diversi tipi di massaggi adatta soprattutto per individui con problemi di circolazione infatti l´azione massaggiante facilita la circolazione sanguigna.

 

 

In Evidenza