Questo sito utilizza cookie anche di terze parti tecnici, di profilazione e di marketing, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più Cookie Policy. Per visionare l'informativa completa relativa al trattamento dei dati CLICCA QUI Per Continuare la navigazione devi acconsentire all'utilizzo dei cookie.
Speciale Casa

Come realizzare una rete domestica wireless

Domotica

foto
 

Scheda Tecnica

In questo articolo verrà analizzata la realizzazione di una rete wireless che consente di collegare i diversi dispositivi presenti nell´abitazione e in particolare quelli dotati di connessione dati wireless. Non entreremo nel dettaglio della configurazione dei dispositivi ma analizzeremo il posizionamento degli apparecchi che compongono la nostra rete.
La realizzazione della rete wireless non può prescindere dal concetto di “potenza del segnale” infatti è da questo parametro che dipendono velocità e stabilità della connessione. In funzione di quanto detto sarebbe opportuno posizionare la propria sorgente wireless (router o altro) nel centro della casa in modo da avere una diffusione del segnale uniforme in tutte le direzioni. Qualora non fosse possibile adottare quest´accorgimento o la copertura del segnale non fosse sufficiente si devono apportare dei cambiamenti alla nostra configurazione. Qualora in commercio non ci fossero delle sorgenti di segnale adatte a soddisfare le esigenze una soluzione potrebbe essere il wi-fi extender (dispositivo alimentato dalla corrente elettrica che consente di ampliare lo spazio di copertura del segnale wireless della sorgente). Posizionando in maniera adeguata uno o più wi-fi extender nella propria abitazione si riesce ad avere la totale copertura del segnale. Si ricorda che la velocità di trasferimento dati dipende dal tipo di contratto con il gestore del servizio. Se le specifiche di banda sono limitate si consiglia di non collegare troppi dispositivi genererebbe un forte rallentamento nel trasferimento dei dati.

 

 

In Evidenza