Questo sito utilizza cookie anche di terze parti tecnici, di profilazione e di marketing, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più Cookie Policy. Per visionare l'informativa completa relativa al trattamento dei dati CLICCA QUI Per Continuare la navigazione devi acconsentire all'utilizzo dei cookie.
Speciale Casa

Come ottimizzare gli spazi: La porta a scrigno

Infissi

foto
 

Scheda Tecnica

Nella realizzazione della propria abitazione, soprattutto in ambienti quali la lavanderia, potrebbe essere utile utilizzare la porta a scrigno al posto della classica porta che nella fase di apertura e chiusura necessita di uno spazio tecnico di forma semicircolare.
La porta a scrigno è dotata di un telaio di larghezza pari a circa il doppio della porta e nella parte superiore di guide lungo le quali la porta scorre e va a “sparire” nel muro e in questo modo rende possibile massimizzare l´utilizzo dello spazio dell´ambiente/stanza in cui è posizionata. Nell´area in cui è posizionato il telaio è consigliato non inserire tasselli se si ha a che fare con un muro di tramezzo (10cm di larghezza), si rischierebbe di compromettere l´area in cui scorre la porta generando delle problematiche nell´apertura dell´infisso.
In commercio esistono porte a scrigno di diverse dimensioni e caratteristiche.

 

 

In Evidenza