Questo sito utilizza cookie anche di terze parti tecnici, di profilazione e di marketing, , per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più Cookie Policy. Per visionare l'informativa completa relativa al trattamento dei dati CLICCA QUI Per Continuare la navigazione devi acconsentire all'utilizzo dei cookie.

Scoprire la Sardegna.NET

By SARDINIA PORTAL WWW.SARDINIAPORTAL.COM
Carattere

Stintino

Stintino è un comune della provincia di Sassari, appartenente alla storica regione della Nurra, situato in una piccola penisola affacciata sul Golfo dell´Asinara, nella punta estrema della Sardegna settentrionale. Confina con i territori di Sassari e Porto Torres.
Pittoresco e conosciuto borgo marinaro a vocazione turistica grazie a spiagge e a un mare di incontaminata e rara bellezza.

Come arrivare a Stintino:

In auto:

- da Cagliari si percorre la SS 131 verso Sassari, e si prosegue poi sulla SP 34 fino ad arrivare a Stintino.

- da Sassari si percorre la SP 131 e la SP 34 fino ad arrivare a Stintino.

- da Oristano si percorre la SS 131 verso Sassari, e si prosegue poi sulla SP 34 fino ad arrivare a Stintino.>br>
- da Nuoro si percorre la SS 129 in direzione Macomer, si prosegue poi sulla SS 131 passando per Sassari fino ad arrivare a Stintino.

La Storia:

Stintino venne fondato nel 1885 da quarantacinque famiglie provenienti dall´Isola dell´Asinara, dopo la decisione del Governo di costruire una colonia penale e una stazione di quarantena marittima. Ad ogni famiglia, in questo territorio, che doveva in origine chiamarsi Cala Savoia, venne assegnato un lotto di terreno da utilizzare per la costruzione di un´abitazione e per l´impianto di un orto. A fine Ottocento Stintino divenne un luogo di villeggiatura della borghesia sassarese. Fino al 1988 è stato frazione di Sassari, ed è diventato comune autonomo nel 1988. Stintino appartiene alla Diocesi di Sassari.

 

Multimedia

Vedi la Galleria Fotografica