Questo sito utilizza cookie anche di terze parti tecnici, di profilazione e di marketing, per inviarti pubblicitÓ e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di pi¨ Cookie Policy. Per visionare l'informativa completa relativa al trattamento dei dati CLICCA QUI Per Continuare la navigazione devi acconsentire all'utilizzo dei cookie.

Scoprire la Sardegna.NET

By SARDINIA PORTAL WWW.SARDINIAPORTAL.COM
Carattere

AlÓ dei sardi

AlÓ dei Sardi Ŕ un paese della provincia di Olbia-Tempio, situato nella Sardegna centro-settentrionale, nella regione storica del Montacuto. Confina con i territori di Monti, Berchidda, Buddus˛, Bitti, Padru e Olbia. Il paese sorge a circa 700 metri di altitudine, alle pendici della catena dei Monti di AlÓ, su un ampio altopiano ricco di boschi di lecci e querce. Appartengono al comune di AlÓ dei Sardi le frazioni di Sos Sonorcolos, Mazzinaiu, Baddh┤e Suelzu e S┤iscala pedrosa. Il paese Ŕ particolarmente conosciuto per la lavorazione del sughero.

Come arrivare a AlÓ dei sardi:

In auto:
- da Cagliari si percorre la SS 131 in direzione Oristano fino a Macomer, si prosegue poi per Bolotana, Bono, Bultei e Buddus˛ fino ad arrivare ad AlÓ dei Sardi.
- da Sassari si percorre la SS 597 passando per Ploaghe, Ozieri e Nughedu San Nicol˛, si prosegue per Pattada e Buddus˛ fino ad arrivare ad AlÓ dei Sardi.
- da Oristano si percorre la SS 131 in direzione Macomer, si prosegue poi per Bolotana, Bono, Bultei e Buddus˛ fino ad arrivare ad AlÓ dei Sardi.
- da Nuoro si percorre la SS 389 passando per Orune, Bitti e Buddus˛ fino ad arrivare ad AlÓ dei Sardi.

La Storia:

AlÓ dei Sardi, in passato chiamato solo AlÓ, durante il Medioevo apparteneva alla curatoria di Monteacuto, nel regno giudicale di Torres. Nel 1272, terminato questo stato, il paese fu oggetto di contesa fra i Doria, gli Arborea e i Pisani di Gallura.
Nel 1324 AlÓ dei Sardi divent˛ un possedimento del Regno di Sardegna e nel 1339 venne concesso in feudo a Giovanni di Arborea, fratello del re di Sardegna Mariano IV. In seguito divent˛ un paese del Regno di Arborea. Nel 1420 finito questo Stato, il feudo entr˛ a far parte del Regno catalano-aragonese di Sardegna, mentre nel 1421 venne acquisito da Bernardo Centelles che lo uný alla contea di Oliva. A seguito dell┤estinzione dei Centelles, nel 1569 si aprý una contesa per il possesso del feudo fra Maddalena Centelles, sorella di Bernardo e sposata Borgia, e Giovanni Centelles, un lontano parente. La lite si risolse nel 1591, quando AlÓ dei Sardi venne riconosciuta a Maddalena Centelles che lo don˛ poi al figlio Francesco Tommaso Borgia. Nel 1740, dopo l┤estinzione della famiglia Borgia si aprý una nuova lite che si concluse con la concessione del paese a Maria Giuseppina Pimentel sposata Tellez Giron, che lo mantenenro fino al riscatto avvenuto nel 1843. AlÓ dei Sardi appartiene alla Diocesi di Tempio.

 

Multimedia

Vedi la Galleria Fotografica