Questo sito utilizza cookie anche di terze parti tecnici, di profilazione e di marketing, per inviarti pubblicitÓ e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di pi¨ Cookie Policy. Per visionare l'informativa completa relativa al trattamento dei dati CLICCA QUI Per Continuare la navigazione devi acconsentire all'utilizzo dei cookie.

Scoprire la Sardegna.NET

By SARDINIA PORTAL WWW.SARDINIAPORTAL.COM
Carattere

Aggius

Aggius Ŕ un piccolo e grazioso paese della provincia di Olbia-Tempio, nella Sardegna settentrionale, nella regione storica della Gallura. Confina con i territori di Aglientu, TrinitÓ d┤Agultu, Viddalba, Bortigiadas e Tempio Pausania.
Aggius Ŕ dolcemente adagiato ai piedi di suggestivi e possenti rilievi granitici modellati dalla natura ed Ŕ circondato da una folta vegetazione boschiva.

Come arrivare a Aggius:

In auto:
- da Cagliari si percorre la SS 131 in direzione Oristano fino a Macomer, si prosegue poi per Torralba, Codrongianos, Bonorva e Florinas; ci si immette infine sulla SS 672 passando per Chiaramonti, Perfugas e Tempio Pausiania fino ad arrivare ad Aggius.
- da Sassari si percorre la SS 672 passando per Ploaghe, Chiaramonti, Perfugas e Tempio Pausania fino ad arrivare ad Aggius.
- da Oristano si percorre la SS 131 in direzione Macomer, si prosegue poi per Torralba, Codrongianos, Bonorva e Florinas; ci si immette infine sulla SS 672 passando per Chiaramonti, Perfugas e Tempio Pausania fino ad arrivare ad Aggius.
- da Nuoro si percorre la SS 129 in direzione Macomer, si prosegue poi per Bonorva e Florinas; ci si immette infine sulla SS 672 passando per Chiaramonti, Perfugas e Tempio Pausania fino ad arrivare ad Aggius.

La Storia:

Aggius, chiamato durante il Medioevo Villa Dagios, apparteneva alla curatoria di Gemini, nel regno giudicale di Gallura. Nel 1288, terminato il Regno di Gallura, Aggius entr˛ a far parte della Repubblica di Pisa. Nel 1324 divent˛ un paese del Regno di Sardegna e nel 1330 venne conquistato definitivamente dal governatore generale del Regno di Sardegna Raimondo de Cardona. Nello stesso anno venne concesso in feudo a Guglielmo Pujalt, che per˛ morý dopo pochi mesi.
Nel 1347 Aggius venne concesso a Giovanni d┤Arborea e quando questo venne imprigionato dal fratello Mariano Iv d┤Arborea, il feudo pass˛ alla moglie Sibilla di Montcada.
Nel 1365 a causa della guerra fra il Regno d┤Arborea e il Regno di Sardegna il paese riprese la fisionomia curatoriale arborense fino al 1420 quando torn˛ a far parte del Regno di Sardegna.
Il feudo venne quindi acquisito dai Carroz e nel 1479, grazie al matrimonio fra Beatrice Carroz e Pietro Maza de Licana, pass˛ a questi. Nel 1571, in seguito a una lite per la successione, Aggius e l┤intera curatoria pass˛ ai Portugal. Nel 1630, dopo il matrimonio fra l┤ultima erede Anna Portugal e Rodrigo de Silva Fernandez, il paese venne annesso al feudo di Orani, e vi rimase fino al riscatto del 1843. Aggius appartiene alla Diocesi di Tempio.

 

Multimedia

Vedi la Galleria Fotografica