Scoprire la Sardegna.NET

By SARDINIA PORTAL WWW.SARDINIAPORTAL.COM
Carattere

Tuili

Tuili è un piccolo paese della provincia del Medio Campidano, nella regione della Marmilla, nella Sardegna centrale. Confina con i territori di Gesturi, Setzu, Turri, Pauli Arbarei, Las Plassas e Barumini. Situato a circa 210 metri d'altezza, alle pendici della famosa Giara di Gesturi, possiede un territorio ricco di uliveti, boschi di leccio e sughere oltre alle tipiche essenze della macchia mediterranea. Tuili conserva intatto un grazioso centro storico, con strade in ciottoli e antiche case tradizionali in pietra.

Come arrivare a Tuili:

In auto:
- da Cagliari si percorre la SS 130 passando per Monastir, Nuraminis e Serrenti, si prosegue per Furtei,Villamar,Villanovafranca e Barumini sino ad arrivare a Tuili.
- da Sassari si percorre la SS 131 in direzione Macomer, passando poi per Fordongianus, Siamanna, Usellus e Gonnosnò, si prosegue in direzine Turri fino ad arrivare a Tuili.
- da Oristano si percorre la SP 35 passando per Simaxis, Siamanna, Mogorella, Usellus e Gonnosnò, proseguendo poi in direzione Turri fino ad arrivare a Tuili.
- da Nuoro si percorre la SS 389 passando per Fonni, Desulo, Aritzo e Laconi, si prosegue poi per Nurallao, Nuragus, Gesturi e Barumini fino ad arrivare a Tuili.

La Storia:

Durante il Medioevo Tuili faceva parte della curatoria di Marmilla, nel regno giudicale di Arborea. Nel 1206 entrò a far parte del regno di Calari fino al 1258 quandò tornò sotto il dominio del regno di Arborea. Nel 1410 divenrò un paese del Regno catalano-aragonese di Sardegna e venne concesso in feudo al barone Gherardo Dedoni che lo amministrò con molte difficoltà finanziarie fino al 1481 quando Tuili venne posto all'asta e acquistato dai Santa Cruz. Nel 1659 il paese venne loro sequestrato per debiti e venduto ad Ambrogio Martin, e rimase in possesso dei suoi eredi fino al 1665, quando fu ceduto a Gerolamo Cervellò. In seguito venne acquisito dal Fisco e poi da Pietro Ripoll che nel 1774 diventò conte di Tuili. Nel 1822 entrarono in possesso del feudo i Sanjust-Ripoll che lo amministrarono fino al riscatto del 1838. Tuili appartiene alla Diocesi di Ales Terralba.

 

Multimedia

Vedi la Galleria Fotografica

 
 
 
 

Nota Bene: Le notizie presenti nel sito hanno carattere e finalità puramente informative. La Sardiniaportal Srl, o chi per lei, non fornisce alcuna garanzia o assicurazione in merito e non è pertanto da considerarsi responsabile per situazioni particolari legate ai prodotti, alle indicazioni progettuali e alle offerte proposte dalle attività promotrici.

 

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti tecnici, di profilazione e di marketing, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più leggi la Cookie Policy.
Per visionare l'informativa completa relativa al trattamento dei dati CLICCA QUI.
Per Continuare la navigazione devi acconsentire all'utilizzo dei cookie cliccando il bottone qui sotto.