Questo sito utilizza cookie anche di terze parti tecnici, di profilazione e di marketing, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più Cookie Policy. Per visionare l'informativa completa relativa al trattamento dei dati CLICCA QUI Per Continuare la navigazione devi acconsentire all'utilizzo dei cookie.
GDPR: L´armadietto ignifugo
foto
L´entrata in vigore del GDPR (Regolamento Europeo 2016/679) in ambito di privacy ha aperto una fase di analisi e progettazione da parte dei titolari dei dati volte alla protezione e alla salvaguardia dei diversi dati trattati.
In piccole realtà dove la mole di dati trattati è limitata potrebbe essere utile ipotizzare l´acquisto di un armadio ignifugo per la protezione dei propri dati.
L´armadietto ignifugo rispetto alla cassaforte ha la caratteristica di resistere al fuoco e proteggere il proprio contenuto caratteristica molto importante nel rispetto delle indicazioni del GDPR. Infatti oltre ad avere una resistenza al calore e all´esposizione a un incendio fino a una certa temperatura e per un determinato periodo (caratteristica che salvaguarderebbe l´incolumità della documentazione) possiede tutte le caratteristiche di sicurezza delle cassaforte. In commercio ci sono diversi armadi con caratteristiche tecniche diverse sia dal punto di vista della sicurezza (chiusura a chiave o elettronica) sia dal punto di vista delle dimensioni (ci sono armadietti di diverse dimensioni in grado di soddisfare le diverse esigenze legate in particolare alla mole di documenti trattati e archiviati) sia dal punto di vista della resistenza al calore (all´aumentare della resistenza aumenta anche la probabilità che in caso di incendio si possano salvaguardare i documenti). Tutte queste caratteristiche ne determinano un aumento del costo. Di seguito verranno proposte una serie di armadietti utili per le diverse esigenze con costi che partono da qualche centinaio di euro a salire.
Prima di concludere l´articolo vorremo puntualizzare relativamente a una domanda posta da un lettore in cui ci si chiedeva che senso avesse l´utilizzo di un armadio ignifugo in relazione alla perdita dei dati qualora ci fosse un incendio. La nostra risposta è stata la seguente:
"Qualora i documenti fossero posti all´interno di una cassaforte e venissero distrutti ma la cassaforte risultasse non essere danneggiata dall´incendio (situazione che ci garantirebbe la perdita del dato e la non violazione di quest´ultimo da parte di terzi) dal punto di vista del GDPR non ci troveremo in una situazione in cui vi è la probabilità che i dati contenuti possano essere violati da terzi. Diverso sarebbe se i dati fossero contenuti in un armadio in alluminio (dotato di serratura) in cui in caso di incendio la probabilità che riesca a resistere al calore sono poche tale situazione ci porterebbe in una condizione in cui la probabilità che il dato venga trafugato è diversa da zero e quindi si debbano sviluppare tutti gli adempimenti come se tale dato fosse stato trafugato". Certamente la situazione, di probabile compromissione del dato, evidenziata precedentemente risulta non conforme alle indicazioni del GDPR e esporrebbe il titolare del trattamento del dato a sicure sanzioni sia economiche che di carattere legale.
 

 

Nota Bene: Le notizie presenti nel sito hanno carattere e finalità puramente informative. La Sardiniaportal Srl, o chi per lei, non fornisce alcuna garanzia o assicurazione in merito e non è pertanto da considerarsi responsabile per situazioni particolari legate alle indicazioni progettuali e alle offerte proposte dalle attività promotrici.